Aumenta carattere
Diminuisci carattere
Aumenta carattere
scritto da Staff Qualeaty
il 7.7.2011
pubblicato in: Curiosità, News

Chi l’ha detto che il fritto fa male?

Le regole per una frittura sana e asciutta

 

Quale olio usare?

Tra gli oli di semi il migliore per la friggitura è quello di arachidi per il suo elevato punto di fumo, cioè quando l’olio degenera e diventa nocivo. Anche l’olio di palma sarebbe un’ottima alternativa ma ha un alto impatto ambientale dovuto al disboscamento delle foreste pluviali!

Dove friggere?

È consigliato friggere in friggitrici o in padelle alte con elevate quantità di olio per ottenere una frittura uniforme, asciutta e dorata.

 

Come friggere?

È importante immergere la giusta quantità di cibo poiché in una friggitrice affollata la temperatura scende provocando un eccessivo assorbimento di olio.

 

A che temperatura?

La temperatura ideale per la cottura è all’incirca di 150°C. Questa non deve mai superare i 180°C perché l’olio raggiungerebbe il suo punto di fumo. La temperatura di frittura deve inoltre essere proporzionata alla grandezza dell’alimento: più alta se il cibo è piccolo.

 

Noi di Qualety prepariamo tutti i nostri fritti sul momento, rispettando ognuna di queste regole,
per offrirvi dei piatti fragranti, gustosi
e soprattutto sani.

Lascia un commento

(*) = cose che servono per inviare il commento

Qualeaty.it © 2011
P.IVA 10121730013

site powered by Wordpress

- a supergiù's idea 2011 -
Inizio pagina