Aumenta carattere
Diminuisci carattere
Aumenta carattere
scritto da Staff Qualeaty
il 18.10.2012
pubblicato in: Curiosità

Il Bovino Piemontese.

Carne di Fassone.

 

Il Fassone è il tipico bovino Piemontese, allevato soprattutto nel Cuneese e nell’Astigiano, detto a “doppia coscia”, morfologicamente ben formato e molto pregiato.

La presenza sul territorio Piemontese della razza Fassona, come noi oggi la conosciamo, risale a qualche millennio fa quando la specie autoctona pura si fuse con degli Zebù provenienti dall’attuale Pakistan, rendendo la Fassona unica per i muscoli ipertrofici e per la resa delle carni tenere. Se a tutto questo si aggiunge la sapienza degli uomini che da millenni hanno imparato a conoscere questo animale, come resa commerciale e forza lavoro, il risultato odierno sono animali adatti al traino e carni frollate quanto basta e gustose al tempo stesso. La creazione da parte di esperti macellai di “porzionature” dei tagli nobili della razza Fassona rende questa carne adatta sia al consumo familiare che all’alta ristorazione.

Numerose ricerche hanno dimostrato inoltre che la carne bovina di razza Piemontese è particolarmente povera di grasso: lo 0,5 – 1% contro il 3% delle altre razze. Grazie all’esiguo contenuto di colesterolo, essa si identifica come più magra di molte carni bianche e, addirittura, di molte qualità di pesci, conquistandosi il riconoscimento come una delle migliori carni a livello internazionale per i suoi valori dietetico-nutrizionali. Essa è una delle razze più pregiate al mondo, senza contare che essa ha una discreta predisposizione anche per la produzione di latte.

Tradizionalmente viene dedicata a piatti della cucina langarola come: il vitello tonnato, il bollito misto o il brasato al Barolo (o nella variante al Barbera) ma anche cruda come antipasto (“battuto di Fassone”). Di questa particolare razza infatti si può mangiare tutto. Dal filetto al sottofiletto, dalla coscia alla spalla e poi ossobuco, testina, lingua, coda e il cosiddetto “quinto quarto” che, se l’animale è stato allevato come di dovere, è la quintessenza dei sapori.

L’areale di produzione è tutto il Piemonte, ma in particolare la provincia di Cuneo, la provincia di Asti e alcune zone della provincia di Torino.

La razza bovina Piemontese fa parte dei presidi di Slow Food.

Lascia un commento

(*) = cose che servono per inviare il commento

Qualeaty.it © 2011
P.IVA 10121730013

site powered by Wordpress

- a supergiù's idea 2011 -
Inizio pagina